Da 4 anni senza lavoro

  • vedo molti stranieri che hanno il lavoro a tempo indeterminato,come mai? e l,italiano no?

    Te lo spiego io perchè: trovano lavoro quasi sempre tramite una rete di conoscenze e amicizie. Gli stranieri, in quanto tali, patiscono la solitudine e quindi creano sempre delle comunità
    dove ritrovarsi con i propri connazionali, e quindi fanno molto " gruppo ", sia per momenti ricreativi come mangiare, ascoltare musica del loro paese, ecc ed anche per quanto riguarda il lavoro, perchè trovano un impiego quasi sempre con il passaparola. ( E non ci vedo nulla di male, anzi fanno bene!) Vedo nel mio palazzo, dove vivono tanti stranieri, sia peruviani che rumeni ecc, che le loro case sono sempre piene di gente, si ritrovano, si riuniscono, e questo aiuta molto quando si tratta di lavorare perchè uno aiuta l'altro. ( Ed al loro posto lo farei anch'io)

    Ripeto, il lavoro bisogna crearselo per proprio conto. Se io aspettavo qualche chiamata, a quest'ora ero sotto un ponte. Invece sono diventata un'artista ( anzi lo sono sempre stata, in fondo).
    Però devi agire, attivarti. Auguri!!!

  • Ti dico cosa penso io ma è solo la mia opinione.
    Credo che i meccanismi siano un po' diversi in base al settore.
    Tu sei meccanico.
    Se la tua vecchia ditta è l'unica per cui hai lavorato non puoi non inserirla nel cv, neanche se è quella in cui hai maturato più esperienza perchè 12 anni sono un bel po'.
    Il nome ti verrà senzìaltro chiesto ai collooqui.
    Tu non dire dei dissapori coi capi, logicamente, dì solo esubero del personale. E' un buon motivo.
    Poi non potrai mai sapere se è vero che il possibile nuovo datore s'informerà dal vecchio per sapere com'eri (molto probabilmente sì), ma possibile che siano così st**** da riferire SOLO cose negative su di te, dopo 4 anni? In 12 anni di meccanico avrai fatto anche cose positive per la tua vecchia ditta, no? Solo litigi?
    Le agenzie interinali lasciale perdere, aiutano solo li stranieri.
    Il CV DEVE ESSERE SCRITTO in un certo modo. Qui può starci un consulente, la Camera di Commercio, l'aiuto di un commercialista o imprenditore che sappiano suggerirti che genere di curriculum VOGLIA VEDERE uno che seleziona il personale.
    Il meccanico è un lavoro molto concreto, pratico ,dove ci si imbratta conl 'olio, ma siamo nell'era per cui nei CV la foto deve essere linda e ordinata, ricordalo. Poi quello che sai realmente fare lo testaranno nel periodo di prova.

    Non ho mai capito cosa vogliano sentirsi dire nei colloqui. Credo che tutto sia una questione di equilibrio: devi apparire sicuro, ma stare al tuo posto e non è facile come a dirsi. Devi essere sincero senza comprometterti. Parlare riccamente delle tue esperieze e far percepire ciò che hai imparato. Se hai domande falle ma con una certa discrezione.
    Mi preoccupa un po' la faccenda che la salute di tua madre t'impedisce di assentarti a lungo. Come puoi lavorare tutto il giorno?
    Scrivi che ha la 104. Allora ce l'hai anche tu? I 3 giorni di permesso al mese per seguire lei li hai? Dillo al colloquio, nno nasconderlo, ma parlane solo come ultima cosa e senza mostrarti ansioso a riguardo e SOPRATTUTTO come se questo ti condizionasse la vita.

    Ti sei rivolto ai servizi sociali per chiedere aiuto, per la mamma ma anche per il lavoro? Può essere che se sai fare dei lavoretti ti mandino a casa di un anziano che ha bisogno di manutenzione in casa. Oppure che ti propongano dei bonus sconto sulle bollette, se ti interessano. Hai conoscenze? Proponiti per fare riparazioni auto a prezzo inferiore di quanto chiederebbe un meccanico in officina.

    Crearti un lavoro dal niente mi pare complicato nella tua situazione, così come metterti in proprio. Prima cercherei di sondare quante possibilità hai di crearti una cerchia di clienti.
    Sennò valuta effettivamente la possibilità di fare dei corsi e cambiare lavoro (che si pagano anche quelli) mal che vada ti sarai aperto una possibilità in più.

    Vorrei sfatare il binomio OSS-lavoro certo. Sicuramente è una figura molto richiesta, ma non vorrei qualcuno si illudesse che pochi giorni dopo aver terminato il corso ci sia subito lavoro. Anche se rimane comunque un'alternativa molto valida.

  • Appena dopo il licenziamento avevo fatto dei corsi di riqualificazione per ottenere per 8 mesi la disoccupazione, loro mi hanno aiutato a fare un curriculum giusto e senza errori.
    Per quando riguarda la legge 104 non vorrei avere problemi ai colloqui, perché certi titolari storciano il naso se gli dici che hai la 104 perché gli stai a casa 3 giorni...

  • Ma in che provincia vivi?
    Le agenzie danno la precedenza alle figure che sanno di poter piazzare , non centra nulla essere immigrati o altro
    ripeto, sono ditte e fanno i loro interessi.
    Personalmente ho avuto problemi con loro, come ho avuto buone esperienze.

    Il cv è una st❤❤❤❤❤ta scriverlo , sintetico (non passare 1 pagina) ed interessante, meglio personalizzarlo per la ditta dove andrai
    a una carpenteria non interessa che in campo automotive ti occupavi di revisione motori, interessa che sai saldare usare mole trapani etc della tua foto non interessa a nessuno, al max interessa se sei nero bianco o giallo
    i miei cv hanno una foto mia di 10 anni fà , manco mi ci riconosco, eppure di colloqui ne ho fatti e sono finito anche in buone ditte.

    Gli hobby sono un'arma molto pericolosa, dire che come hobby fai il riparatore a un riparatore è come suicidarsi , dirlo a una ditta che fà manutenzione meccanica invece può essere un plus.

  • In tutti questi anni di posti di lavoro che avevano bisogno ne ho trovati molti, ho fatto diversi colloqui, per loro andavo bene ma poi lasciandogli il curriculum non mi facevano sapere più niente, o dopo una settimana mi chiamavano e mi dicevano che non servivo più, secondo me chiedevano informazioni all vecchio datore e risultavo negativo.

Participate now!

Don’t have an account yet? Register yourself now and be a part of our community!