Cosa ne pensate dei sogni?

  • Io una volta non credevo ai sogni premonitori, fin quando non ne ho avuto uno. A settembre dell'anno scorso ho sognato che vedevo nella bacheca dei necrologi la foto di mia zia, con la quale mia madre ha tagliato i ponti da diversi anni. Due mesi dopo ho saputo che era appena stata operata per un tumore al cervello. Adesso questa persona è ancora viva, ma il sogno è stato sconvolgente.

    Premessa: non prendermi per str0nz0. Non ho niente contro di te, ma esser pragmatico e avere sempre un approccio scientifico è proprio nella mia personalità.

    Prima di tutto bisogna vedere la data dell'operazione e quella in cui tu l'hai saputo. Perchè se era stata operata anni prima che tu fossi informata, capisci che hai avuto anni di tempo per fare il sogno, e statisticamente aumenta la possibilità che sia un caso. E inoltre sarebbe quindi..."post-monitore".
    Però immagino che tu l'abbia saputo nel giro di poco tempo.

    Poi ci sono 2 aspetti da considerare:

    1) il cervello elimina ciò che non corrisponde alla propria credenza e ricorda solo quei casi che confermano la propria credenza.
    Voglio dire che tu avrai fatto migliaia di sogni che non si sono poi avverati e 1 solo che si è avverato. Secondo la scienza della statistica questo risultato potrebbe essere considerato normale.
    Anche indovinare i numeri del superenalotto è una cosa statisticamente molto difficile, eppure qualche volta succede.

    2) se una persona vuole crederci per forza, troverà sempre un modo per dire che l'evento rispecchia perfettamente la realtà. In un libro di Piero Angela si faceva questo esempio: una maga ti dice che siete 4 in famiglia e se tu ci credi farai di tutto per darle ragione anche se invece siete in 3: includerai una sorella che avete a carico, o un fratello rimasto vedovo che quindi aiutate psicologicamente, oppure il cane, o una tua amica che consideri come una sorella e viene spesso a mangiare e anche a dormire a casa tua, ecc. Se siete in 5 allora penserai che la maga non ha contato tuo fratello perchè sta pensando di sposarsi, o non ha contato qualcuno perchè è menefreghista e non ha feeling con la famiglia, ecc.
    Nel tuo caso possiamo dire prima di tutto che la zia in realtà non è morta. Quindi se vogliamo includere anche i pericoli di morte e non solo la morte effettiva, allora il cerchio si allarga parecchio.
    Poi avresti creduto al sogno premonitore anche se avesse preso il covid, o se fosse caduta dalla scale (potenziale pericolo di morte) o... nel caso non fosse successo niente ma lei avesse divorziato, avresti pensato che il divorzio è la morte del matrimonio, ecc.

    Dopo aver scritto tutto questo, penso che anch'io sarei rimasto molto impressionato :D :D :D :D


    Germano

  • Premetto che anch'io, fino all'anno scorso , non credevo ai sogni premonitori. Forse non si può neanche considerare tale, perchè questa pesona oggi è ancora viva, anche se sta combattendo contro un tumore al cervello. Come ho detto precedentemente mia madre aveva tagliato i ponti con lei da diversi anni, inoltre abita in una città diversa da quella in cui abito io, ragion x cui fino all'anno scorso non potevo sapere nulla sulle sue condizioni di salute. Mia cugina ( sua figlia ), che x altro sento due volte all'anno, mi telefona il 22 novembre 2019 ( mi ricordo con esattezza il giorno ) x dirmi che sua madre era appena stata operata per rimuovere un tumore al cervello. Questa è stata la prima operazione della sua vita, di questo ne sono sicura. Mia cugina mi disse che dall'estate del 2019 sua madre aveva continui svenimenti, che poi hanno scoperto essere dovuti al tumore, anche se non so di preciso quando è stata fatta la diagnosi. Io il sogno l'ho fatto esattamente due mesi prima della sua operazione, probabilmente in quel periodo aveva già il tumore. Il giorno che ho fatto questo sogno non potevo assolutamente conoscere le sue condizioni di salute.

  • Davvero interessante questa discussione.
    "Le persone credono solo e unicamente a ciò che vedono con i loro sensi e che sperimentano sulla loro carne e nella loro esperienza di vita in prima persona": verissimo.
    Io, Mayra e altri abbiamo sperimentato cose considerate un po' insolite, per cui ci crediamo. Ma anche mia madre, che é Piero Angela in gonnella, ultimamente s'è dovuta un tantino ricredere..una mattina di quest'estate mi alzo agitata e con le lacrime agli occhi: succederà qualcosa, oggi il bambino (mio figlio) starà male (stava benissimo, ma io lo sapevo per certo: da un sogno). Lei ride, mi dà dell'invasata, della posseduta, smettila con le tue fantasie ecc., ma io non riesco a calmarmi. La giornata trascorre serenamente mentre io spero con tutte le mie forze che sia stata la mia fervida immaginazione. A sera iniziano dal nulla febbre alta, convulsioni, chiamata al pronto soccorso e notte in bianco. Da quel giorno mia madre non ha più potuto negare l'evidenza.
    Dal canto mio, questa è soltanto una delle molte conferme di ciò che io conosco fin troppo bene.

  • Io adesso credo nei sogni premonitori, ma comunque continuo ad avere fiducia nella scienza, anche se è ovvio che esistono cose, come i sogni premonitori, che la scienza non puo spiegare.

  • Io adesso credo nei sogni premonitori, ma comunque continuo ad avere fiducia nella scienza, anche se è ovvio che esistono cose, come i sogni premonitori, che la scienza non puo spiegare.

    io non credo ai sogni premonitori. nei miei sogni son già morto 2 volte.

    In tutte le cose, ai più grandi piaceri è prossima la noia.” CICERONE

  • Sfido chiunque a trovare un senso a questo:
    Una volta sognai che per una prova scolastica (ero all’alberghiero) dovevamo inventare una ricetta prendendo gli ingredienti direttamente in un supermercato. Fin qui tutto normale, mi sono recata nel reparto formaggi e ho chiesto un pezzo di formaggio morbido tipo gorgonzola. Appena me lo fanno in mano, questo scappa e inizia a saltellare da tutte le parti, io lo rincorro mentre un mio ex compagno di classe mi guarda finche è intento a spingere un carrello a forma di WC senza ruote.

    Non mi pare di aver assunto sostanze stupefacenti negli ultimi 22 anni

    Namaste :beer:

    “Though we may not live to see the glory, let us gladly join the fight”

  • Aahahha Manipura, hai fatto la mia serata!
    Beh...io ... io spesso sogno di interagire in 3d con doulby surround con personaggi di fantasia.
    Il delirio più allucinante è stato tanti anni fa con le tartarughe ninja XD.

    Uno dei sogni più spaventosi lo feci all'età di 12 anni.
    Vagavo per casa e cercavo mia madre.
    pensavo di averla trovata in salotto, vedendo qualcuno seduto sul divano.
    ma non era mia madre, la figura si volta a guardarmi.
    Era la Morte. (già, scheletro e sudario nero, ma senza falce).
    Nel sogno strillo. mi sveglio. strillo da sveglio.
    resto terrorizzato tutta la notte. Passo i due mesi successivi col terrore di andar in salotto.
    Passo quattro mesi prima di aver il coraggio di sedermi dove stava seduta lei.
    :-W :_N :-%

  • io non credo ai sogni premonitori. nei miei sogni son già morto 2 volte.

    Io non sono mai morta nei miei sogni, ma mio fratello (deo gratias vivissimo e in salute) si è sognato morto qualche decina di volte.

    Da ragazzina feci un incubo legato alla morte di mio nonno che, raccontato a mia madre e sua figlia, la lasciò in inutile apprensione verso questo suo papà che visse in ottima salute per altri 30 anni.

    Ormai è un classico personale che nei momenti critici ho l'incubo di dover sposare un fidanzato che lasciai a 23 anni, con grande e traumatica esecrazione di mia nonna e di mia madre (del tipo : io figlia degenere) .

    A scelta, nei momenti critici, posso avere l'incubo che mi manchino due esami alla laurea e che non sono laureata. Mi sveglio regolarmente con tachicarcia e ci devo ragionare da sveglia che non è così.

    Non ho mai sognato le persone carissime e amatissime che non sono più su questa Terra.

    Dovessi sintetizzare in base al mio vissuto: certamente c'è un nesso tra sogni e "traumi" pregressi. Anche piuttosto banale e ricostruibile, volendo.

    Propendo a credere (con somma prudenza) a situazioni di iper-sensibilità e "sensitività". Ma per quello che mi potrebbe riguardare (sempre con massima prudenza e compresente senso del risibile) nel mio vissuto non le abbino a sogni bensì ad esperienze da sveglia e (almeno apparentemente) vigile...

    Unica cosa certa nel mio forastico essere come mi pare è che mi rifiuto di leggere anche il testo di Freud in argomento (cominciato con abnegazione studentesca circa sei volte e altrettante volte interrotto per nausea) e...quello che verifico sul campo è che i sogni (miei) dipendono dal momento che vivo e...non vorrei buttarla proprio terra-terra, ma così mi viene : dipendono anche da quello che si è mangiato e bevuto prima di dormire.......
    Sorry :girl:

    Tutti pensano a cambiare il mondo, ma nessuno pensa a cambiare se stesso. (L. Tolstoj)

  • Leggo ingenuità che mi strappano un sorriso....però capisco che la maggioranza delle persone, non essendo avvezze/interessate a questo genere di cose, non abbia studiato né approfondito il tema.
    Io mai ho sognato qualcuno che moriva o stava male: e quand'anche fosse successo, essendo i sogni (come tutta la realtà) simbolici, non penserei certo di prenderli alla lettera. La morte o la nascita di una persona sono simboli che vanno interpretati, non premonizioni :) Esempio: spesso sogno di essere incinta, secondo voi che significa?
    Significa che sono pronta, in questo momento della vita, a dare alla luce una nuova me stessa. Non che aspetto un altro figlio!
    Nel caso di mio figlio avevo sognato una situazione archetipica legata al Male assoluto -inconoscibile e inspiegabile- che si avvicinava.

  • condivido la parte evidenziata, che per me spiega quasi tutto.

    In tutte le cose, ai più grandi piaceri è prossima la noia.” CICERONE

  • Il mondo dei sogni mi ha sempre molto affascinato, avevo pure letto dei libri di Jung a riguardo. Ahimè, dovetti interrompere quel felice periodo di letture a causa dei miei impegni personali.

    Gæth a wyrd swa hio scel...

  • Beh nel mio caso come si canta in Cenerentola "I sogni son Desideri di felicità" :) non entro nello specifico del contenuto ma sogno sempre situazioni in cui mi piacerebbe essere con persone con cui vorrei essere..
    Ogni sera prima di addormentarmi sorrido perché so che sogno ogni notte e che quindi sto per vivere qualche oretta di svago.

  • Beh nel mio caso come si canta in Cenerentola "I sogni son Desideri di felicità" :) non entro nello specifico del contenuto ma sogno sempre situazioni in cui mi piacerebbe essere con persone con cui vorrei essere..
    Ogni sera prima di addormentarmi sorrido perché so che sogno ogni notte e che quindi sto per vivere qualche oretta di svago.

    Fantastico! :thumbup:
    Ma ci devi dare la ricetta! ;)

    Senza scherzi: è bellissimo, e mi fa pensare a una personalità forte, che riesce a preservarsi dalle negatività. :hail:

    Tutti pensano a cambiare il mondo, ma nessuno pensa a cambiare se stesso. (L. Tolstoj)

  • Proprio stanotte ho fatto un sogno strano. Era ambientato in un paesino di montagna dove sono andato in vacanza. Qui una persona con cui collaboravo aveva organizzato dei .corsi di formazione su materie antiche come il turbo pascal! Io, mia madre e mia sorella ci eravamo iscritti al corso jingle bells!!!

Participate now!

Don’t have an account yet? Register yourself now and be a part of our community!