• L'emergere di un linguaggio oscuro è uno dei sintomi di una società ammalata. Parole di Flaubert. E la saggezza popolare ci esorta invano:"parla come mangi". L'oscurità nel modo di parlare e di scrivere non è casuale, i sudditi vi ricorrono per difendersi dal potere politico, per ingannarlo. Durante il fascismo il linguggio ermetico serviva sia a distinguersi dal regime che a servirlo. Erano ermetici i cultori della fantomatica mistica fascista che nessuno sapeva bene cosa fosse, ma per cui si tenevano convegni e si stampavano riviste. Si capiva vagamente che era il contrario del comune sentire, del comune pensare, che erano velleità confuse, aspirazioni informi, ma poiché darne una spiegazione chiara era impossibile, ci si accontentava del loro suono come dell'apparenza di un arcana scienza.
    L'ermetismo autoritario creava nuove forme di lunguaggio, di comunicazione, si imparava a leggere fra le righe in modo criptico la trama cangiante del potere, gli economisti vi ricorrevano, come oggi del resto, per fare i conti in tasca alle finanze dei regimi. Ci fu un recupero della chiarezza nei primi anni della Repubblica, quando la ricotruzione del paese imponeva il linguaggio della verità, ma ben presto le tentazioni ermetiche ripresero il sopravvento: si arrivò ai capolavori della "convergenze parallele" e dei partiti "di lotta e di governo".
    Oggi, nell'era della comunicazione disinformatrice e del dominio pubblicitario, l'ermetismo è sorto a un dominio incontrastato cui la magia della scatola televisiva dona un'indiscutibile sacralità. Il nulla e l'oscuro detto in televisione sono i nuovi dogmi.
    C'è un lettore normale che sia riuscito a capire che cosa sono, da chi vengono manovrate, a chi giovino le privatizzazioni e le fusioni? Certo, quando la sinista assume posizioni della destra il ricorso all'ermetismo diventa, per la sinistra, indispensabile.
    Un ermetismo di ritorno è anche quello dei grandi professionisti, che dovendo badare ai loro interessi sono tornati al "greco" baronale.
    Le televisioni sono piene di trasmissioni sulla salute in cui i nuovi baroni si presentano in camice bianco e invece di spiegare la malasanità si mettono a parlare nel gergo: "greco" incomprensibile alla platea.
    C'è anche un giornalismo ermetico, il quale dovendo spiegare personaggi come Cossiga o Mastella o Berlusconi preferisce le penombre delle allusioni o gli enigmi. Il massimo dell'ermetismo colto è raggiunto dal "Foglio" in cui l'ex comunista Giuliano Ferrara deve spiegare che lui è sempre di sinistra anche se è passato alla destra. Si va costituendo attorno al "Foglio" una setta ermetica, che quanto più è dotta e intelligente, tanto più è oscura. Convinta però di formare un'élite, di cui il paese non è degno.
    Il trionfo dell'ermetismo in questo periodo storico è confermato ogni giorno dalle dichiarazioni dei leader politici che dicono una cosa da nessuno comprensibile, ma perché, chi vuole, intenda. Un discorso ermetico e farraginoso che riempie le pagine dei giornali senza che nessuno lo capisca.
    Il maggiore esempio di documento ermetico è quello del Partito democratico: un partito che nasce senza programma, senza una direzione, senza una organizzazione stabile, e che pure rappresenta la speranza della democrazia italiana. Più che un partito, un'aspirazione, un desiderio di salvezza.

    Giorgio Bocca (L'ANTITALIANO)

    Gli uomini mutano sentimenti e comportamenti con la stessa rapidità con cui si modificano i loro interessi. (Arthur Schopenhauer)

  • A me fa pensare più a " La fattoria degli animali" di Orwell.:pig::pig::pig::pig:

    Gli uomini mutano sentimenti e comportamenti con la stessa rapidità con cui si modificano i loro interessi. (Arthur Schopenhauer)

  • Bho, non lo conosco. La senilità poi non mi riguarda. Mi ha fatto pensare più che altro alla fattoria degli animali.

    Gli uomini mutano sentimenti e comportamenti con la stessa rapidità con cui si modificano i loro interessi. (Arthur Schopenhauer)

  • Quote from animaLesa

    Bho, non lo conosco. La senilità poi non mi riguarda. Mi ha fatto pensare più che altro alla fattoria degli animali.

    non mi riferivo a nessun utente.

    Totus tuus viaggio all'inferno e ritorno. Una testimonianza di conversione.

  • Non ho detto che ti riferissi a qualche utente, ho detto che non la conosco(anche perché la senilità non mi riguarda):)

    Gli uomini mutano sentimenti e comportamenti con la stessa rapidità con cui si modificano i loro interessi. (Arthur Schopenhauer)

  • animaLesa, dalle parole dell'articolo suppongo tu riconosca una sorta di età dell'oro italiana, qual'è stata secondo te?

    Totus tuus viaggio all'inferno e ritorno. Una testimonianza di conversione.

  • Ma quale età dell'oro Licurgo, a me fa pensare più che altro alla società totalitarista te l'ho detto, ma questo articolo comunque è del 2007(che era ancora peggio di adesso!!). :/

    Gli uomini mutano sentimenti e comportamenti con la stessa rapidità con cui si modificano i loro interessi. (Arthur Schopenhauer)

  • Quote from animaLesa

    Ma quale età dell'oro Licurgo, a me fa pensare più che altro alla società totalitarista te l'ho detto, ma questo articolo comunque è del 2007(che era ancora peggio di adesso!!). :/

    Non mi sono spiegato :/ dall'articolo si evince una sorta di società ammalata vero? Dunque c'è stato secondo te un periodo della nostra storia degno invece di lode?

    Totus tuus viaggio all'inferno e ritorno. Una testimonianza di conversione.

Participate now!

Don’t have an account yet? Register yourself now and be a part of our community!