Smettere di fumare:taglio netto o graduale?

  • Finalmente sono deciso a smettere di fumare:appena sveglio la prima cosa che faccio è accendermi una sigaretta e lo stesso vale prima di andare a dormire.Fumo una media di 15 sigarette da circa 7 anni e come potrete immaginare questa situazione sia economicamente ma soprattutto fisicamente sta diventando insostenibile.
    Eliminando dal discorso l'uso di sostitutivi come cerotti o sigaretta elettronica(non mi piace l'idea) e i vari libri motivazionali, a vostro avviso come metodo è meglio smettere di blocco o con una sorta di programma da rispettare con una diminuzione costante di sigarette giornaliere per poi arrivare a zero?Qualche vostra esperienza?Voi come avete fatto?

  • Ciao io in effetti non ho mai fatto , pero tutte le persone che conosco e che hanno smesso di fumare lo hanno fatto con un taglio netto.
    Il discorso dipendenza dalla nicotina inteso come dipendenza fisica si supera in pochi giorni , è la dipendenza mentale
    che è difficile superare , se tu la porta la tieni mezza aperta non è detto che un giorno non ti vada di spalancarla di nuovo.
    Dipende pure dai caratteri , io ad esempio sono per gli eccessi ,una cosa o si fa o non si fa ,nel mio caso dovrei dare un taglio netto lo riconosco ma non l'ho mai fatto.

  • Io quando ho provato smettere (fumavo 2 pack/giorno) l'ho sempre fatto di botto, finito l'ultimo pacchetto stop. Qualche volta è durata una settimana, un paio di volte poco più di un mese, il record è stato di 15 mesi ma poi ho sempre ripreso perché in realtà non ero mai del tutto convinto.

    Credo che un distacco graduale sia impossibile, alla fine una tira l'altra

    Poi ho deciso di passare alle elettroniche con nicotina, anche lì è stato netto e non ho più sentito il bisogno dell'accendino. C'è chi le ha usate con liquidi a nicotina decrescente fino a zero e poi ha mollato, a me va bene continuare.

    Niente più tosse e un netto taglio di spese ma la sensazione di sigaretta la trovo quasi come l'originale, standing ovation per l'inventore.

  • Di netto, non c'è alternativa. Ho smesso nel 1995 e non me ne sono pentito, affatto.

    Per "consolarti" prova a riporre in una scatola tutti i soldi che avresti speso se avessi continuato a fumare... otterrai un guadagno monetario, ma più importante, un guadagno in salute.

    Ohne Musik wäre das Leben ein Irrtum. "Senza la musica, la vita sarebbe un errore" -- F. Nietzsche

  • Ho fumato da ragazza per un paio d'anni, mi è bastato fare due conti di quanto spendevo (fumavo la metà di sigarette al giorno rispetto a quelle che fumi tu). Ho cominciato a scrivere sempre sul calendario, a fine mese, tutte le cose che avrei potuto comprare con quei soldi. Mi è passata, nel giro di tre mesi, la voglia di fumare.

  • non c'è un sistema, ne ho provati tanti, l'unico efficace è stato un infarto e il cardiologo che mi ha detto "se riprendi smetto di curarti perchè perdo tempo, ho tanti malati che vogliono guarire". credimi nella vita ho fumato tutte le marche di sigarette...ho smesso e ripreso quattro volte...l'unico sistema valido è non entrare più al tabacchino...e resistere due mesi (mi son buttato sul lavoro proprio come quando ti lascia la fidanzata fino a sfinirmi e desiderare di dormire, sconsiglio caldamente il divano e la televisione, lunghe passeggiate, teatro, cinema) e per altri quattro non cedere alla classica "tirata" che ti fa fare il collega o l'amico. chiusura totale, trovati un'attività manuale come i carcerati, collanine, terminali per la pesca, cartucce per la caccia, bricolage legno o ceramica, pittura, ma mai stare fermo a pensare, ad oziare...se sei sposato...troverai molto divertente "giocare" con tua moglie se no con i figli. quali sono i piaceri dello smettere di fumare?: ti accorgerai di fare le scale senza affanno, anche al calcetto noterai un cambiamento positivo, l'organismo reagirà positivamente e uno strano appetito potrebbe farti prendere chili...attenzione all'alimentazione, il processo di disintossicazione potrai accelerarlo bevendo latte bianco zuccherato. ti sentiari ringiovanito.

  • in pratica si 'svegliano' le papille gustative, possono venire attacchi di fame? voglia di masticare qualcosa continuamente?
    è quello che mi fa + paura *__* grazie dora

Participate now!

Don’t have an account yet? Register yourself now and be a part of our community!