Derealizzazione E Doc: Ne Uscite (Perche' Io Ce L'ho Fatta).

  • Ciao a tutti. E' da un po' che sono iscritta a questo sito e ora scrivo questo thread per confermare a tutti quelli che soffrono TREMENDAMENTE di DOC e DEREALIZZAZIONE che...SE NE ESCE.
    Per questo, voglio raccontarvi in breve la mia "storia" con l'ansia e le due alleate DOC/DEREALIZZAZIONE che per me sono state un vero e proprio INCUBO da novembre 2011 in poi.
    I miei primi sintomi da doc sono venuti a seguito di una forte ansia, caratterizzata da dolori al petto, attacchi di panico, paura di uscire, ecc., che iniziai a curare con Lexotan.
    Il mio doc principale è stato quello sulla PAURA DI IMPAZZIRE. Da quando ho iniziato ad avere in mente questi pensieri martellanti che mi terrorizzavano letteralmente, non riuscivo più a fare nulla. E' stato davvero molto debilitante per me. Non dormivo, non andavo a scuola...PENSAVO SOLO ED ESCLUSIVAMENTE al fatto che da un momento all'altro avrei potuto impazzire. E più ci pensavo, più avevo paura di pensarci. Sono arrivata al punto di avere paura di diventare pazza PERCHE' AVEVO PAURA DI DIVENTARE PAZZA! (paradosso classico del DOC). Ovviamente le ricerche su internet di varie testimonianze di persone che provassero i miei stessi sintomi erano continue, ed erano l'unico modo che avevo per cercare di calmare l'ansia che mi mettevano i miei pensieri (cercando conferme mettevo in pratica delle "compulsioni").
    Tutto ciò era accompagnato dal fatto che inizialmente, purtroppo, io e la mia famiglia decidemmo di contattare un neurologo che aveva in cura il padre di una mia amica. Era un grande incompetente che, aveva la presunzione di dire che avrebbe potuto curare tranquillamente sintomi da ansia e che il mio "caso" non era da affidare "addirittura" ad uno psichiatra: st❤❤❤❤❤te!
    Dallo psichiatra non ci vanno i "pazzi", ci vanno persone con diverse patologie mentali, dalle più "leggere" alle più "complicate".
    Be', sta di fatto che questo bastardo mi diede lo Xanax per calmare le mie continue e tormentose OSSESSIONI e la mia DEREALIZZAZIONE.
    Lo Xanax aumenta queste sensazioni.
    Dopo tempo, essendoci resi conto dell'incompetenza di quest'uomo, decidemmo di contattare uno psichiatra che aveva curato una paziente di mio padre, che si era trovata molto bene. Con lui finalmente iniziai ad avere dei benefici. Diciamo che ho dovuto sperimentare un po' di farmaci. Iniziai con Sereupin, associato a Dobren, poi Anafranil ed ora cotninuo a fare una terapia di mantenimento con Anafranil e Zarelis.
    L'Anafranil (clomipramina) sembra essere il miglior farmaco per DOC, ma dipende anche dalla risposta dei pazienti.
    Io ne ho tratto grandi benefici.
    Considerate che la mia vita cambiò totalmente da quando iniziai ad avere questi problemi: smisi di frequentare l'ultimo anno di liceo e fui costretta a prendere il diploma da privatista e poi purtroppo, inevitabilmente...DEPRESSIONE.
    In questo periodo iniziai anche un percorso terapeutico con una psicologa molto brava che mi aiutò abbastanza.
    In sintesi, posso dire che il mio periodo "patologico" l'ho quasi superato...mi trovo sulla soglia, ecco. Per quanto riguarda lo stato psicologico, non ho più ossessioni, riconosco il reale, non mi faccio le continue domande da derealizzazione (ma sono viva? perché sono qui? ma chi sono? ecc. ecc. ecc.). Ciò che mi è rimasto è la classica sintomatologia da lieve depressione mascherata (sonno, stanchezza, svogliatezza, scontentezza, ecc.), che passerà e che sto, nel frattempo, continuando a curare. La depressione è stata una conseguenza di tutto ciò che mi ha causato l'ansia, è inevitabile per chi tiene molto alla propria vita.
    Tralasciando il discorso sui sintomi, ci tengo a dire una cosa:
    DOC E DEREALIZZAZIONE SONO DEI CAMPANELLI D'ALLARME.
    E per darvi una mano, vi do questi consigli:
    -affidatevi ad un OTTIMO specialista (che vi ispiri fiducia)
    -non abbiate paura di assumere farmaci (è come curare una gamba rotta)
    -affidatevi ad uno psicoterapeuta che faccia psicoterapia COGNITIVO-COMPORTAMENTALE
    -continuate la vostra vita e se, non ce la fate, non datevi colpe

    LASCIATE CHE TUTTO CIO' FACCIA NATURALMENTE IL SUO CORSO E, ALLA FINE, STARETE MEGLIO DI PRIMA, CAPENDO E RISOLVENDO DISAGI INTERIORI.
    Anche se sembra banale da dire: CIO' CHE NON UCCIDE, FORTIFICA.
    CE LA FARETE!!! ;) ;) ;)
    PER QUALSIASI COSA, POTETE CHIEDERMI TRANQUILLAMENTE...! :)
    In bocca al lupo!!!!!!
    :hi:

  • che bello leggere di guarigioni..io sto in cura da un mese circa per derealizzazione e pensieri ossessivi simili ai tuoi.il mio psichiatra che ritengo molto competente e bravissimo sia nel campo medico che in quello umano,mi sta curando con un antidepressivo ssri,un antipsicotico tipico,e il tavor al momento del bisogno.credi che il tavor aumenti quelle sensazioni? a me sembra che fa molto bene,mi rilassa e spegne tutti i pensieri ossessivi per 5 o 6 ore.credo che senza sarei gia impazzito.che sintomi avevi oltre i pensieri? e quanto tempo è durata la terapia? scusa delle domande ma sono molto interessato all'argomento come tu puoi immaginare :)

  • Come si chiamano i farmaci che ti ha prescritto?
    Ma tu hai sintomi di ansia, come attacchi di panico? Il tavor è una benzodiazepina che viene utilizzata per curare sintomi di ansia generalizzata o attacchi di panico...non viene utilizzato per le ossessioni. Credo te lo abbia prescritto in caso di ansia. Comunque, le benzodiazepine in genere aumentano la sensazione di derealizzazione.
    Oltre i pensieri, avevo e ho sintomi depressivi (prima molto più accentuati), poi mi sentivo in un mondo a parte, come se non appartenessi a questo mondo. Mi specchiavo e mi sembrava di non essere quella dell'immagine riflessa...tanti sintomi che poi sono i soliti che si racchiudono nella derealizzazione.
    La terapia per il DOC l'ho iniziata a Gennaio 2012 e ora sto continuando ad assumere farmaci (quindi sono due anni che ho iniziato), soprattutto per lo stato pseudo-depressivo, ma sono cambiata totalmente.
    Da quanto tempo sei in cura? Non preoccuparti per le domande, sono felice di aiutarti. Anche io ero piena di dubbi all'inizio della problematica.
    A presto ;)

  • ciao e grazie per la disponibilita'.ti spiego un po:dopo un forte periodo di stress e di situazioni di pericolo per me,ho avuto un mal di schiena che mi ha tenuto al letto due settimane.in queste due settimane ho avuto un attacco di panico notturno e da li il peggioramento,i pensieri strani sul mio corpo e sulla mia mente o sulla natura umana ecc,le domande che mi creano angoscia e tutto il resto.piu che derealizzazione ho una depersonalizzazione che di conseguenza mi fa vedere anche la realta distorta e strana.e comunque si,mi ha diagnosticato ansia e attacchi di panico anche e credo per questo serve il tavor e mi ha detto anche che sono pieno di paure verso la vita.gli altri farmaci sono l'elopram e il serenase e li prendo tutti da circa 20 giorni...tu che pensieri facevi? quali erano quelli piu angoscianti?

  • bel post... esprimi positività alla grande... mi fa piacere per te e spero che questa tua testimonianza aiuti molti di questo forum che stanno soffrendo...

    anche se io personalmente (non sono un dottore) sono convinto che bisognerebbe stare totalmente alla larga da qualsiasi tipo di farmaco (non in generale, ma solo quelli per ansia, depressione ecc...)

    non concordo assolutamente che sia come curare una gamba rotta...
    per me prendere i farmaci di questo tipo è come mettere una maschera al problema... è come mettere un 'mantello dell'invisibilità ai problemi di ansia ecc'...
    ma questa è solo una mia opinione...

  • scusa ma la maggior parte dei farmaci cura il sintomo e non il problema.ad esempio l'aspirina cura il sintomo di malessere ma non la causa,i farmaci per il colesterolo curano il problema ma non la causa del problema,un oki puo curare il mal di schiena ma non la sua causa.e cosi via..apparte alcuni farmaci tipo antibiotici e qualcun altro,gli altri sono sintomatici e cosi gli psicofarmaci.è difficilissimo combattere alcune forme di disagio mentale senza farmaci.ed io concordo che è come curare una gamba rotta o un dolore cronico ecc...e nel mio caso dico anche per fortuna che ci sono..

  • sono davvero felicissima per te! purtroppo convivo da tre mesi con i bruttissimi e insopportabili sintomi della depersonalizzazione. non mi sento più io, mi sento diversa rispetto al passato, mi sento un automa, un corpo senz'anima, non mi riconosco allo specchio.. sono sensazioni molto fastidiose, spesso presa dallo sconforto penso di non riuscire più a tornare come prima e condurre una vita '
    'normale', poi quando leggo queste risposte mi sento meglio, mi danno la forza di non smettere mai di lottare, con la speranza che il sole prima o poi sorga di nuovo, d'altronde non può piovere per sempre!

    AUGURONI DI CUORE❤❤❤

  • ciao e grazie per la disponibilita'.ti spiego un po:dopo un forte periodo di stress e di situazioni di pericolo per me,ho avuto un mal di schiena che mi ha tenuto al letto due settimane.in queste due settimane ho avuto un attacco di panico notturno e da li il peggioramento,i pensieri strani sul mio corpo e sulla mia mente o sulla natura umana ecc,le domande che mi creano angoscia e tutto il resto.piu che derealizzazione ho una depersonalizzazione che di conseguenza mi fa vedere anche la realta distorta e strana.e comunque si,mi ha diagnosticato ansia e attacchi di panico anche e credo per questo serve il tavor e mi ha detto anche che sono pieno di paure verso la vita.gli altri farmaci sono l'elopram e il serenase e li prendo tutti da circa 20 giorni...tu che pensieri facevi? quali erano quelli piu angoscianti?

    conosco il serenase...ti senti meglio? comunque, i miei pensieri riguardavano paura di qualunque tipo...avevo ossessioni sulla paura di impazzire, paura di diventare pedofila...domande continue sull'origine di ogni cosa...
    cmq, danno, il discorso è che senza farmaci (cioè senza curare i sintomi più debilitanti) è anche difficile intraprendere una psicoterapia...te lo dico per esperienza

Participate now!

Don’t have an account yet? Register yourself now and be a part of our community!