Smettere di fumare

  • Ho deciso di smettere di fumare ma son molto preoccupato riguardo i sintomi dell'astinenza
    vorrei sapere come e se i tentativi di smettere di fumare hanno influito sulla vostra ansia.

    :-NM

  • I sintomi d'astinenza sono relativi, è stato dimostrato che invece il legame psicologico con le sigarette fa molta più leva rispetto alla mancanza di nicotina in se per quanto riguarda la motivazione di smettere.



    L'astinenza alla fine si concretizza come voglia impellente che genera una stato di irrequietezza se non viene soddisfatta, ma io l'ho trovata sempre fortemente legata al motivo psicologico del fumo. Per esempio, io che non fumo la mattina non ci facevo quasi caso, la sera era molto più dura perché erano i miei momenti.


    Quindi nulla che tu possa avvertire in una modalità fisica molto intensa. Per cui sì, rispetto il giramento ti testa ti stai suggestionando.

    Quote

    ) Ma soprattutto mi mette ansia l'idea di rinunciare per sempre a qualcosa...

    Non farti bloccare da una supposizione e provaci, devi passare un pò di tempo da non fumatore per capire realmente quanta importanza hanno le sigarette.

    Prima che gli occhi possano vedere devono essere incapaci di lacrime. Prima che l'orecchio possa udire, esso deve aver perduta la sua sensibilità. Prima che la voce possa parlare in presenza dei Maestri, deve aver perduto il potere di ferire. Prima che l'anima possa stare alla presenza dei Maestri, i suoi piedi devono esser lavati nel sangue del cuore."

  • Ho fumato... Non riesco a capire in che modo si possa rinunciare ad una cosa così profondamente radicata (fumo più o meno da quando ho iniziato ad accorgermi di essere al mondo). Eppure vorrei smettere. Tu hai smesso?

    Quote

    Non farti bloccare da una supposizione e provaci, devi passare un pò di tempo da non fumatore per capire realmente quanta importanza hanno le sigarette.

    Appunto, temo ne abbiano troppa.

  • Quote

    Ho fumato... Non riesco a capire in che modo si possa rinunciare ad una cosa così profondamente radicata (fumo più o meno da quando ho iniziato ad accorgermi di essere al mondo). Eppure vorrei smettere. Tu hai smesso?

    Solo per periodi transitori, cioè qualche mese magari con l'aiuto di una scusa come una tosse recidiva molto fastidiosa, e cose così.

    Attualmente non ho nessun input per farlo, a parte la consapevolezza che fa male alla salute, ma quella non ha mai salvato nessun fumatore, perché i motivi per cui non si dovrebbe farlo li sappiamo tutti, mentre potrebbe essere utile sfatare quelli per cui vogliamo farlo, che sono il punto del vizio, nonché dell'idea "come posso rinunciarci".

    Non vorrei scadere nel consiglio di circostanza, ma presa questa consapevolezza hai pensato di sfogliare qualche guida? Si vocifera incredibilmente bene del libro "Smettere di fumare è facile (se sai come farlo) di Allen Carr".
    Tant'è che questo libro è diventato un must quando si parla di smettere di fumare.

    Quote

    Appunto, temo ne abbiano troppa.

    Dipende dal luogo che dai alle sigarette. Adesso è un discorso molto personale, magari non vale con te. Ma per me iniziare a fare sport è stato veramente un passaggio di odio e repulsione verso il fumo. Riuscivo davvero a sentire "lo sporco" nel respiro affannoso, l'impatto era reale e pratico, mi intralciava e disgustava. Non la solita idea campata in aria "eh fa male".

    Però tornando a noi, l'intreccio come anche molti libri spiegano è fortemente psicologico e basato sulla motivazione.
    Devi individuare la tua motivazione attualmente. Che non è, ripeto "perché fa male" dato che tutti lo sappiamo.

    Dunque qual'è la tua motivazione? Perché smettere?

    Prima che gli occhi possano vedere devono essere incapaci di lacrime. Prima che l'orecchio possa udire, esso deve aver perduta la sua sensibilità. Prima che la voce possa parlare in presenza dei Maestri, deve aver perduto il potere di ferire. Prima che l'anima possa stare alla presenza dei Maestri, i suoi piedi devono esser lavati nel sangue del cuore."

  • Ho letto Carr, m'è sembrato stupido. Bastasse un po' di pensiero positivo non avrei nemmeno l'ansia. Bastasse così poco per cambiare prospettiva...
    Le motivazioni son molte, nell'immediato son spinto da una sorta di dolore ai polmoni, fatico a respirare, mi sento oppresso, ecc. Son riuscito a ridurre, ma bevo spesso e quando bevo non riesco a stare senza fumare. In generale è da un po' che ho l'idea di smettere, per la salute credo. Ho 25 anni e fumo dalle medie. Penso proprio sia ora di troncare... Allo stesso tempo però la vedo come una parte di me, insomma, cosa farei poi? Penso che il fumo sia, seppur in senso distorto, qualcosa di caratteristico in una persona...

Participate now!

Don’t have an account yet? Register yourself now and be a part of our community!